Recensione “La signora in giallo – Matrimonio con delitto” di J. Fletcher/J. Land edito Sperling & Kupfer

Tempo stimato di lettura: 3 minuti

Recensione “La signora in giallo – Matrimonio con delitto” di J. Fletcher/J. Land edito Sperling & Kupfer

Trama:

Jessica Fletcher affronta un mistero in stile Agatha Christie: un albergo nella tormenta, dodici sconosciuti intrappolati, un assassino in mezzo a loro. Mentre la sua amata casa viene ristrutturata a seguito di un grave incendio nel quale ha quasi rischiato di perdere la vita, Jessica Fletcher alloggia all’hotel Hill House, che per il fine settimana ospita anche una dozzina di persone lì riunite per un matrimonio. Tra le famiglie dei fidanzati non corre buon sangue: i rapporti si sono incrinati definitivamente quando il padre dello sposo, Heath Mulroy, suicidatosi qualche mese prima per sfuggire all’arresto, ha frodato tra i suoi clienti anche il padre della sposa, lo scorbutico Doyle Castavette. La tensione tra i Montecchi e i Capuleti del Maine è palpabile e non mancano frecciatine acide e sguardi di disapprovazione. A complicare la situazione, per un cattivo scherzo del destino, finiscono per ritrovarsi tutti prigionieri nell’albergo a causa di una bufera…

La signora in giallo Jessica Fletcher

La signora in giallo “Matrimonio con delitto” Jessica Fletcher


Recensione:

«DEVE trattarsi per forza di un’apocalisse, Jess.»
Seth Hazlitt mi fissò, seduto di fronte a me alla tavola calda di Mara. Non capivo se stesse sniffando l’aria in attesa dell’arrivo della bufera di neve o se stesse annusando l’aroma del suo muffin ai mirtilli appena sfornato.
«Sarà una di quelle bufere per cui dovremo correre ai ripari al più presto, puoi giurarci!»
Lo sceriffo Mort Metzger ci sbirciò da dietro la copia della Cabot Cove Gazette. «Lo dici almeno una volta all’anno.»

E proprio di un’apocalisse si tratta infatti, in questo romanzo di Jon Land.
Siamo al primo libro recensito per la Signora in Giallo per il sito Le fiamme.

Dopo anni a rivedere le puntate di Jessica Fletcher sul digitale prima e su Amazon Prime dopo, finalmente abbiamo fatto il grande salto e ci siamo avvicinati ai libri. Sperling & Kupfer ci fa un grande regalo riproponendo in edizione rilegata tutte le avventure della nostra eroina.

La storia della Signora in Giallo è attualmente scritta da Jon Land che ha preso le redini della fortunata serie dopo la morte del primo autore, Donald Bain.
Ritroviamo in questa storia l’essenza di Jessica, la sua irriverenza e la sua cocciutaggine.
Per chi è un fedele spettatore della serie televisiva non sarà una sorpresa ritrovare la curiosità che spinge la protagonista a impicciarsi di tutto quello che succede intorno a lei…

Mi chiedo sempre se non siano i guai a seguire la Signora in Giallo…dove c’è lei c’è il morto!

In questo libro Jessica si ritrova chiusa in hotel (dove alloggia in attesa che la sua casa andata a fuoco venga ristrutturata) con una tormenta di neve di proporzioni epiche in arrivo e un caso di omicidio davvero particolare. Un investigatore privato viene trovato morto in una zona poco trafficata di Cabot Cove e quello che all’inizio sembra un suicidio si rivela un complicatissimo caso di omicidio.

Da qui si dipanano una serie di vicende davvero particolari. In hotel si sta organizzando un matrimonio ma gli invitati iniziano a morire misteriosamente e degli sposi non c’è traccia.
Essendo impossibile muoversi per le strade della cittadina, lo sceriffo non può presentarsi per le indagini e sarà proprio la nostra Jessica a prendersi carico di investigare, non senza rischiare la sua stessa vita per scoprire la verità.

Per essere il primo romanzo che leggo della serie devo dire che sono davvero molto contenta.

La storia è lineare e semplice, senza però risultare banale. L’ho scelta onestamente perchè amo i gialli al chiuso, come ad esempio “10 piccoli indiani” “Assassinio sull’Orient Express” o il più recente “Tempesta di neve e profumo di mandorle”. Credo che siano la massima espressione del giallo, i protagonisti sono costretti and interagire frequentemente tra loro e la caccia al colpevole è più serrata.

Finito il volume mi sono subito procurata “Appuntamento con la morte” e ve ne parlerò a breve!

Super consigliato!

Tempo di lettura: un fine settimana

Lo avete letto? Contate di farlo presto? Scrivete nei commenti che cosa ne pensate!

Cosa ho ascoltato durante la lettura:

Potete trovare il libro qui:

 

Condividi questa pagina!



Voto: VotazioneVotazioneVotazioneVotazioneVotazione Recensione di: Laura Cammareri
Scheda libro

Titolo: Jon Land
Autore: Jon Land
Data pubblicazione*: 03/11/2020
Editore: Sperling & Kupfer
Lingua: Italiano
Genere: Giallo
ISBN: 8820070405
Autore recensione: Laura Cammareri
Valutazione recensione: 4
*Se giorno e mese risultano 01/01 la data esatta può essere non pervenuta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Contattami

Scrivimi a: info@lefiammedipompei.it

Cercami su Instagram

Cosa consiglio…

Recensioni e molto di più