Recensione “Nightbooks Racconti di paura” di J. A. White edito DeA

Tempo stimato di lettura: 4 minuti

 
 
 
 

Trama

Nightbooks: È notte, ma Alex non dorme. La sua passione per tutto ciò che è sinistro e misterioso lo induce a lasciare la sicurezza della sua camera e scendere nel seminterrato del palazzo in cui vive. È determinato a disfarsi dei quaderni su cui ha scritto le sue migliori storie di paura, che però lo fanno sembrare strambo agli occhi di tutti. All’improvviso l’ascensore si blocca, delle urla arrivano da dietro la porta dell’appartamento 4E. Grida raccapriccianti, impaurite. Strepiti stranamente famigliari… Ad Alex sembra di riconoscere le battute del suo film dell’orrore preferito. Chi lo sta guardando? Ed è davvero profumo di torta di zucca quello che si sente uscire dalla casa? Alex non resiste, si avvicina. Ma non appena incrocia lo sguardo di Natacha, la bellissima donna che lo invita a entrare, capisce che qualcosa non va… Troppo tardi. La porta si richiude alle sue spalle, Natacha sorride con tutti i denti. È una strega. È affamata. E il suo cibo… sono i racconti del terrore. Per sopravvivere, Alex sarà costretto a usare tutte le proprie doti di scrittore e a trasformare anche i suoi più spaventosi incubi in appassionanti storie di paura. Ma cosa succederà quando avrà dato fondo a tutta la sua immaginazione? Età di lettura: da 12 anni.

Nightbooks – racconti di paura


Recensione

Tremate, tremate, le streghe son tornate!

Cantan, ridono, sghignazzano,e intorno ad un baobab

ti fan baubao!!!

Bimbetto vuoi dolcetto

o scherzetto?

Ce n’è in quantità

per la tua felicità!

Ed è proprio così! In questo mese cupo e terrificante le streghe sono tornate in tutte le librerie con Nightbooks – Racconti di paura, un avvincente e divertente libro per ragazzi che racconta la terrificante avventura di un bambino troppo curioso.

Se amate il periodo di Halloween, non potere aver saltato le doverose letture paurose.
Quanti libri spaventosi avete letto?
Sapete che spesso i libri di paura per ragazzi son tosti tanto quanto quelli per adulti?
Io ad esempio ho avuto paura leggendo Attenti ai lupi, raccolta di racconti paurosi di mio figlio, sempre edito DeAgostini.
Se volete provarlo, a vostro rischio e pericolo….lo trovate qui!

Ma veniamo a noi!

Nightbooks è un libro divertente e pauroso adatto a tutta la famiglia.

Partiamo col dire che non è la solita storia di mostri che rincorrono i bambini. No, qui il bambino va a caccia del brivido e si trova suo malgrado a fare i conti con qualcosa di davvero terrificante, una strega che sfrutta le potenzialità dei ragazzini per mantenere viva la sua magia, intrappolandoli in una casa labirinto in cui non ci sono uscite.

Alex scrive storie di paura per divertimento, riempie interi quaderni e non c’è niente che possa renderlo più felice che mettere su carta le terrificanti avventure che popolano la sua mente. Un giorno però, stufo di sentirsi diverso e distante da tutto ciò che gli altri reputano normale, decide di liberarsi del suo dono e della sua fantasia distruggendo i suoi quaderni. Ecco però che una forza misteriosa e terribile lo attira in un appartamento abitato da una strega potente e terribile, Natacha.

Qui Alex trova anche un’altra ragazza, Yasmine, della quale la strega si serve per rinforzare i suoi poteri. Ogni prigioniero ha un compito, quello di Alex sarà di raccontare ogni sera una storia di paura, qualcosa di potente e spaventoso che possa sconvolgerla e sorprenderla. Peccato che il nostro protagonista abbia perso la vena creativa e la passione però ciò che lo rendeva speciale. Alex si è uniformato e ha perso il tocco magico….serve una buona dose di coraggio per rispolverare la sua arte e sconfiggere la terribile strega.

Riuscirà Alex, accompagnato dalla sua nuova amica, a salvarsi la pelle e scappare da quel mortale labirinto?

Tinte oscure e affascinanti caratterizzano questo nuovo racconto per ragazzi – edito DeA – che non solo vi divertirà ma vi terrà incollati alle pagine.

Gli elementi che rendono questo libro una storia di successo sono molti, i principali sono:

  • La velocità con la quale i fatti vengono raccontati. Non c’è davvero un momento di noia, il lettore – giovane o maturo che sia – non si stacca mai dalla storia.
  • L’ispirazione alle più famose favole dei Grimm. I due famosi fratelli tedeschi avevano una gran fantasia e anche uno spiccato senso dell’orrore e questa storia ne ricalca alcuni aspetti, rendendola anche divertente e originale.
  • La strega è un personaggio particolare, ben sviluppato. Nonostante ricalchi alla perfezione la classica cattiva, trovo in lei alcuni aspetti interessanti come il fatto che non sia onnipotente ma che abbia bisogno di cibarsi delle abilità altrui per rimanere in forze.
  • Alex è un protagonista positivo che mostra le sue insicurezze e le sue paure. E’ una buona cosa far capire ai ragazzi che si può essere forti pur essendo insicuri e non omologati alla società.

In sintesi, Nightbooks – Racconti di paura è un libro super carino che consiglio vivamente di leggere a tutti: adulti, bambini, famiglie come racconti serali.

Non ve ne pentirete!

Se avete Netflix, vi consiglio la visione del film dopo aver letto il libro, vi piacerà sicuramente.

Grazie infinite a DeA per la copia da recensire!

Tempo di lettura del libro: 3 giorni

Lo avete letto? Contate di farlo presto? Scrivete nei commenti cosa ne pensate!

Cosa ho ascoltato durante la lettura:

 

Potete trovare il libro qui:

Condividi questa pagina!



Voto: VotazioneVotazioneVotazioneVotazioneVotazione Recensione di: Laura Cammareri
Scheda libro

Titolo: Nightbooks Racconti di paura
Autore: J. A. White
Data pubblicazione*: 21/09/2021
Editore: DeAgostini
Lingua: Italiano
Genere: Narrativa per ragazzi
ISBN: 8851197342
Autore recensione: Laura Cammareri
Valutazione recensione: 4.5
*Se giorno e mese risultano 01/01 la data esatta può essere non pervenuta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Recensioni e molto di più