Intervista a Trilly, per il progetto “Da bambino a bambino”

Tempo stimato di lettura: 2 minuti

Ciao Trilly e grazie per essere con noi.

Devo ammettere che sono un po’ emozionata, il progetto della recensione “Da bambino a bambino” è nato quasi per caso ma vederlo ora realizzarsi è davvero bello.
Innanzitutto parlaci di te.
Non ti chiederemo chi sei, utilizzeremo il nome che hai scelto per firmare le tue recensioni.
Il tuo vero nome sarà un segreto!

Iniziamo!

– Trilly, quanti anni hai e in che zona d’Italia vivi?

Ciao Mirtilla, io ho 7 anni (ma sono nel mio ottavo anno di vita!) e vivo in Lombardia.

– Vai a scuola?

Si, ho appena finito la seconda elementare. 

– Quali sono i tuoi interessi e i tuoi hobby?

I miei interessi sono: fare shopping, comprare scarpe e libri. I miei hobby sono: leggere, giocare, vedere film o cartoni, fare karatè.

– Quando hai iniziato a leggere da sola e con quale libro?

Allora, non ricordo molto bene con quale libro ho iniziato a leggere da sola. Credo un libro di Geronimo che si intitola “Il mistero del violino scomparso”. Ho iniziato a 6 anni, alla fine della prima elementare.

– Caspita sei davvero brava per la tua età, quanti libri avrai letto già più o meno?

Eh credo più o meno 22 se metti anche tutto il “Viaggio nel regno della fantasia” di Geronimo Stilton e il ritorno.

geronimo stilton

– Hai un libro in particolare che ti è entrato nel cuore?

Si. Il primo libro del “Viaggio nel regno della fantasia” perché quando l’ho iniziato mi sono innamorata e poi ho letto tutta la serie. Anche il ritorno nel regno della fantasia! E come pesava!

– C’è un libro per bambini che ancora non hai letto e che desideri leggere?

Si, e questo libro è Pollyanna!

– Qual’è stato il libro meno gradevole che hai letto e quello che hai lasciato a metà?

Il meno gradevole è stato “Il codice del drago” di Tea Stilton
Quello che ho lasciato a metà è “Il segreto della fate del lago”

Hello Spank manga

– Leggi anche fumetti oltre ai libri?

Certo, sono molto divertenti! Ho letto “Le più belle storie d’amore Disney”, il giornalino a fumetti Vitamina.
Poi qualche fumetto di Paperina e il manga di Hello Spank. 

– Sei appassionata anche di film?

Tantissimo, mi piace vederne tanti! I miei preferiti sono stati
“Barbie e le principesse danzanti” e “Barbie Mariposa”

– Da chi hai preso questa passione per la lettura?

Dalla mamma perché mi ha detto che se leggo vivo tantissime vite! E io ci ho creduto, ho iniziato a leggere e non ho più smesso.

– Qual’è stato l’ultimo libro che hai letto? Farai la recensione?

Ho appena finito “La piccola principessa” e avrei voglia di fare la recensione.

la piccola principessa

– Sei felice di partecipare con Le fiamme di Pompei a questo nuovo esperimento?
Faremo delle recensioni guidate “da bambino a bambino” e in queste recensioni ci dirai cosa ti è piaciuto del libro che hai appena letto e cosa non hai gradito. Speriamo sia di aiuto ai bambini appassionati di lettura come te e anche ai genitori che non sanno che libri comprare ai loro bimbi.

Si, devo ancora fare la prima recensione e sono davvero molto contenta!

Bene allora, ci sentiremo presto per la prima recensione di Trilly accompagnata da me, Mirtilla Malcontenta.

State sintonizzati e condividete il più possibile questo nuovo progetto.
Contiamo anche su di voi, ma soprattutto sui vostri bimbi e la loro voglia di leggere!

Mirtilla Malcontenta

Le fiamme di Pompei sostiene il Made in Italy ed è disponibile per recensioni, interviste, anteprime e pubblicazione di estratti.

Condividi questa pagina!

4 responses to “Intervista a Trilly, per il progetto “Da bambino a bambino”

  1. flora

    brava Trilly e brava anche la mamma che le ha saputo passare l’amore per la lettura, un dono grandissimo che ci permette di vivere come dice Trilly “tantissime vite”, sognare e costruire anche con la nostra cultura un mondo migliore
    complimenti, vi seguirò
    flo

    Reply
    1. Mirtilla Malcontenta Post author

      Grazie mille, credo che l’amore per la lettura di Trilly possa essere uno spunto interessante per i genitori che non sanno mai che libri comprare ai loro bimbi. Il progetto è appena nato ma speriamo che continuerai a seguirci e a seguire anche le mie recensioni.
      Mirtilla Malcontenta

      Reply
  2. patricia moll

    Ciao Mirtilla e ciao Trilli, bellissimo progetto questo, Vi condivido molto volentieri su google + e sul mio blog.
    E’ molto importante avvicinare i bimbi alla lettura, senza forzarli e lasciando loro una certa libertà di scelta. Poco per volta poi, i loro gusti cambieranno e magari con un piccolo indirizzo di genitori e nonni…. 🙂
    Con la mia “bimba” tanti anni fa f eci proprio così. Dalle sìtorielle di piccoli animalli e dalle filastrocche di Gianni Rodari lette da me, poco per volta passò ai libri del Battello a Vapore e ora… ora legge di tutto e di più.
    A Trilli vorrei dire una cosa, anzi, due. Prima di tutto farle i complimenti perchè è signorinetta di quasi 8 anni molto in gamba. Aspetto di leggere la sua recensione. Seconda cosa, a volte mamma papà e nonni un poco “rompono” lo so, siamo fatti così! 🙂 Però vedi che tutti torti non li abbiamo?
    Leggere per vivere molte vite, per fare molti viaggi ma non solo. Anche per ampliare la fantasia, la cultura, la capacità di esprimere ciò che si prova. Una persona che legge non sarà mai sola e saprà sempre di cosa parla. Non dirà mai cose a vanvera.
    Un bacio piccola Trilli!
    Ciao a Mirtilla, Patricia

    Reply
    1. Mirtilla Malcontenta Post author

      Ciao Patricia. Grazie per le tue parole. Siamo felici ed emozionate per questo nuovo progetto, è nato per gioco ma ci teniamo molto. Spesso sento di genitori che non sanno cosa regalare ai loro figli e in libreria nella zona bimbi la frase più comune è “ma piacerà a un bimbo di x anni?”
      Ed ecco che arriva Trilly che con il suo magico entusiasmo per la lettura risolve questo piccolo dilemma.
      E’ proprio vero, l’amore per la lettura nasce da piccoli e se ben coltivato può dare molte soddisfazioni.
      Quando Trilly finisce un libro e sospira già so che l’ha amato, quando invece la vedo imbronciata capisco che qualcosa nella storia non la soddisfa. Insomma, i bambini sono trasparenti nelle loro emozioni e nelle loro preferenze e questo mi fa già capire quando una lettura è andata a buon fine 🙂
      Forse vedendomi leggere e recensire per divertimento e passione le è venuta voglia di provare, o forse è proprio di famiglia (in effetti dai genitori ai nonni e zii maciniamo libri a volontà!), quello che conta è che il divertimento e la passione siano sempre all’ordine del giorno.
      Grazie ancora e Trilly ricambia il bacio:)
      Mirtilla Malcontenta

      Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Recensioni e molto di più