“Era mia sorella” di Rossella C. – Estratto

Tempo stimato di lettura: < 1 minuto

Eccoci con l’ultimo estratto di questo interessantissimo libro di Rossella C.

Vi ricordo che “Era mia sorella” è disponibile in ebook e cartaceo su Amazon al link che trovate in fondo alla pagina.

solitudine

«Mi sento un po’ stordita. Ho leggeri giramenti di testa» dico.
Forse ho bevuto più di quanto potessi reggere.
Fa una battuta. Rido. Improvvisamente un brivido mi attraversa la schiena. Mi zittisco subito. Sento un rumore alle mie spalle e mi volto abbassando il cellulare, come se fossi stata colta in flagrante
«Tu?» Resto stupita «Che ci fai tu qui?»
La sua mano mi afferra i capelli e mi spinge giù, verso l’acqua del ruscello. Cerco di aggrapparmi all’altra persona. Non riesco. Inizio a lottare, ma stranamente i miei movimenti sono più lenti e tardivi. Allora inizio ad urlare, ma sono zittita dal contatto con l’acqua.
Acqua. Solo acqua.
Il mio volto è immerso nel ruscello. La sua mano ancora sopra la mia testa preme più a fondo mentre tento ancora di combattere. Ho gli occhi aperti sott’acqua, ma è tutto buio, non vedo niente. Ci sono solo rami che mi graffiano il volto. Trattengo il respiro. ‘Mamma’ vorrei urlare. Rivoglio la mia famiglia.

Potete acquistare il libro qui:

Condividi questa pagina!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Recensioni e molto di più