Recensione Sonzogno “Dopo tanta nebbia” di Gabriella Genisi

Recensione Sonzogno “Dopo tanta nebbia” di Gabriella Genisi

 

Trama:

Lolita Lobosco è stata promossa questore e deve trasferirsi a Padova. Ma gli inizi non sono facili: l’ambiente si rivela più intollerante del previsto, la nebbia confonde i pensieri e mortifica i capelli, l’orizzonte d’acqua di Bari è troppo lontano per curare la solitudine. Anche il lavoro stenta a decollare, e poi, con i nuovi colleghi, proprio non riesce a legare. Solo grazie all’aiuto e ai consigli di Giancarlo Caruso, affascinante vicequestore di origini siciliane, le cose migliorano, mentre un caso di bullismo – la scomparsa, nell’omertà generale, di un ragazzo da uno dei licei più in vista della città del Santo – mette a dura prova il talento investigativo di Lolì.
Dopo tanto freddo, intorno e nell’anima, la commissaria più bella del Mediterraneo riesce finalmente a farsi richiamare nella sua amata Puglia, dove pure l’attende un mistero da risolvere: una sensuale arpista è stata massacrata in un appartamento. I sospetti sono tanti, ma c’è uno strano testimone…
Alle due estremità della penisola, tra panzerotti e pettole di Natale, la passionale poliziotta barese torna a ricercare la verità, sui luoghi di delitti efferati e nel fondo stropicciato del proprio cuore.

Recensione Dopo tanta nebbia


Recensione:

… finalmente un po’ d’amore.

Torna (finalmente) la Commissaria più sexy d’Italia. Anzi, ora è Questora… insomma, poche storie, Lolita è di nuovo tra noi, più bella e determinata che mai.

La bellezza è un dato di fatto, la determinazione l’avete scoperta leggendo le sue precedenti storie. Se non l’avete fatto ve lo consiglio caldamente, comunque potete iniziare anche da quest’ultima opera, sarà comunque una conoscenza piacevole, ve lo posso assicurare.

Lolì è stata trasferita a Padova: nuova città, nuovo clima, nuovi colleghi. Nuovo amore?

Partiamo con ordine: la città è affascinante ma la vecchia Bari, per dirla alla Tomas Milian, “nun se batte”…

Il clima è nuovo di sicuro: per chi, come lei, è abituata a sole e mare, perdersi nelle fitte nebbie del nord è fin troppo facile, con quell’umidità che ti entra nelle ossa…

I colleghi sono quello che sono, brava gente che però non ha perso tempo a battezzare Lolì con nomignoli che di affettuoso hanno ben poco.

Il nuovo amore… eh, forse è presto, forse Giovannimio ha ancora qualcosa da dire, qualche freccia al suo arco rubato un po’ a Cupido e un po’ al più accanito dei guasconi.

Ala fine troverà un po’ di Bari anche a Padova, qualche leccornìa culinaria potrà cullarle un po’ il cuore, e per quel che riguarda i colleghi può sempre far trasferire i fidati Esposito e Forte, no? Sicuramente saranno felicissimi di ritrovare la loro amata Lolì, uno di loro più dell’altro…

E l’amore… beh, qualcosa si muove, nel cuore di Lolita e nelle nebbie, qualcosa che la distrarrà (o l’aiuterà?) a risolvere il caso di ragazzo scomparso, un ragazzo di cui nessuno sembra saper nulla.

Poi… sapete com’è la vita, no? Non si fa in tempo a esultare che il panorama muta di nuovo.

In men che non si dica Lolita farà ritorno alla sua vecchia e amata Bari.

Forte ed Esposito torneranno con lei, questo è chiaro.

E… quella nuova emozione che ha conosciuto a Padova? Tornerà con lei? Lui accetterà la sua nuova città e lei accetterà di amare di nuovo?

E affrontare una nuova indagine, una morte misteriosa, personaggi che le scuoteranno la mente e il cuore…

Maria Gabriella Genisi torna con la sua penna decisa e dolce al tempo stesso, una penna che scalda come il sole del Mezzogiorno e ci fa perdere in una nebbia ricreata ad arte, una sinestesia che ci rapirà dalla prima pagina e non ci lascerà più, nemmeno quando avremo finito di leggere questa storia.

Perché Lolita esce dalle pagine e si accomoda nel nostro cuore, e vi rimarrà anche quando avremo riposto il libro sullo scaffale, in attesa di una sua nuova storia, o di farci raccontare di nuovo quelle vecchie…

 

Le fiamme di Pompei




Voto: VotazioneVotazioneVotazioneVotazioneVotazione Recensione di: Roberto Baldini
Scheda libro

Titolo: Dopo tanta nebbia
Autore: Gabriella Genis
Data pubblicazione*: 07/09/2017
Editore: Sonzogno
Lingua: Italiano
Genere: Narrativa
ISBN: B074HBTH71
Autore recensione: Roberto Baldini
Valutazione recensione: 5
*Se giorno e mese risultano 01/01 la data esatta può essere non pervenuta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *